Le cause dei problemi di erezione

Gli esperti per la disfunzione erettile sostengono che fino al 20% dei pazienti, nei quali si manifesta il problema di erezione, questo problema é causato da fattori psicologici come lo stress, l´ansia, il senso di colpa, la depressione, bassa autostima e la paura del fallimento sessuale.

Il primo fallimento sessuale può essere causato dalla pressione nel lavoro e dallo stress successivo. Dal punto di vista fisiologico, per raggiungere l´erezione, i muscoli del pene devono rilassarsi per consentire il flusso di sangue. Se l´uomo é sotto stress, i muscoli non si rilassano e non si raggiunge l´erezione.

Allo stress di lavoro si somma anche il timore dal fallimento sessuale ripetuto. Il raggiungimento dell´erezione spontanea con tale stress e paura é quasi impossibile.

L´uso di alcuni farmaci

Lo stile di vita che contribuisce alle malattie cardiache e ai problemi vascolari, aumenta anche il rischio della disfunzione erettile. Il fumo, sovrappeso e pochi esercizi e sforzo fisico sono anche queste possibili cause di disfunzione erettile. In particolare, il fumo influisce sul flusso di sangue nelle vene e nelle arterie ed evoca le anomalie ormonali come la mancanza del testosterone.

L´operazione o lesione

Le disfunzioni erettili possono essere gli effetti collaterali di un intervento chirurgico o della lesione del pene, colonna vertebrale, prostata, vescica e del bacino. L´intervento chirurgico o la lesione può causare il danneggiamento dei nervi, muscoli lisci, delle arterie, oppure dei tessuti fibrosi delle camere. Il rischio più alto per l´origine della disfunzione erettile é legato all´operazione radicale della prostata o della vescica.

Altre malattie

I problemi di erezione possono essere causati da qualsiasi malattia o stato in cui avviene al danneggiamento di nervi del pene o al peggioramento del flusso di sangue nel pene. Il danneggiamento dei nervi, delle arterie, dei muscoli lisci e dei tessuti fibrosi avviene spesso a causa di malattie come il diabete, malattia renale, alcolismo cronico, la sclerosi multipla, l’aterosclerosi (indurimento delle arterie), malattie vascolari e neurologiche.

X