Come avviene l’erezione.

Il raggiungimento dell´erezione richiede una precisa sequenza di passi nel vostro corpo. Gli avviatori e il meccanismo ripetitivo dell´erezione comprendono: gli impulsi nervosi nel cervello, nel midollo spinale, nella zona del pene e successiva risposta nei muscoli, tessuti fibrosi, vene arterie e nelle zone delle camere del pene. La disfunzione erettile avviene quando uno dei passi è turbato.

Il pene ha due camere (corporacavernosa) che collegano l´intera lunghezza dell´organo. Le camere sono riempite dal tessuto spugnoso e protette dalla membrana (tunica albuginea). Nel tessuto spugnoso si trovano i muscoli lisci, tessute fibrosi, spazi di riempimento, le vene e le arterie. L´Uretra, il tubo per uscita urinaria e dello sperma, si trova sotto le due camere ed é circondata da un corpo spugnoso (corpus spongiosum).

Il meccanismo dell´erezione é avviato dalla stimolazione tattile o quella mentale, eventualmente da entrambe contemporaneamente. Gli impulsi dal cervello e dai nervi locali causano il rilassamento muscolare nelle camere del pene, permettendo al sangue di penetrare, attraverso le arterie, nelle camere e colmare gli spazi di riempimento. Il sangue nelle camere crea una pressione e il pene inizia a ingrandirsi.

L´iperemia sufficiente del pene provoca la sua erezione. La membrana aiuta tenere il sangue nelle camere del pene garantendo in tal modo il mantenimento dell´erezione durante il rapporto sessuale. Terminato l´effetto degli stimoli o del culmine sessuale, la contrattazione dei muscoli nel pene ferma il flusso del sangue. Si aprono i condotti di uscita e il sangue inizia a fluire fuori dal pene, attraverso le vene. Si tratta del meccanismo retroattivo dell´erezione quando il pene cede e diminuisce.

X