Per la diagnosi corretta e la scelta della cura migliore per la vostra disfunzione erettile, dovrete consultare il medico specialista, urologo o sessuologo.

L´esame può essere fatto con i seguenti passi:

Le cartelle cliniche del paziente

Le cartelle cliniche del paziente o le registrazioni dell´attività sessuale aiutano a rivelare il grado e l´origine della disfunzione erettile. Queste registrazioni, come anche i risultati degli esami dovrebbero far parte della vostra cartella sanitaria. Le cartelle cliniche possono rivelare l´uso delle medicine, oppure le malattie, delle quali il paziente ha sofferto o sta soffrendo e le quali possono portare alla disfunzione erettile. Una semplice bilancia dell´attività sessuale del paziente potrà dire se si tratta di un problema con la libido, l´erezione, l’eiaculazione o l’orgasmo.

L´esame dello stato fisico

L´esame dello stato fisico é focalizzato sul rilevamento di malattie sistemiche nel corpo del paziente. Ad esempio, se il pene non é sensibile al tatto, la causa della disfunzione erettile può essere legata al sistema nervoso. Eventuali segnali secondari, come la struttura del capello e pelo, oppure l´ingrossamento del seno, possono indicare il problema ormonale, il che significa che probabilmente si tratta del problema nel sistema endocrino (sistema delle glandole con la secrezione interna). Dalla pressione sanguigna bassa, misurata al polso o alla caviglia, il medico può rilevare il problema nel sistema circolatorio. La causa del problema può essere rilevata anche dalla forma e dall´aspetto del pene stesso – ad esempio la flessione, o deformazione del pene durante l´erezione potrebbe essere il risultato della malattia di Peyronie (formazione delle piastrine fibrose nel tessuto connettivo del pene).

I test di laboratorio

Mediante i test di laboratorio si possono rilevare molte malattie sistemiche.

Normalmente si eseguono i seguenti test:
» L´analisi del sangue: l´esame del numero di globuli rossi e bianchi e delle piastrine in un campione di sangue
» L´analisi delle urine: l´esame di un campione di urine per il rilevamento di malattie renali o delle vie urinarie
» Il profilo lipidico: lo studio del valore di colesterolo, lipoproteine e trigliceridi nel campione di sangue
» La misurazione del livello della creatina e degli enzimi epatici
» La misurazione del livello di testosterone libero nel sangue può rivelare il problema del sistema endocrino (di solito indicato dai pazienti con la libido ridotta)

I test di laboratorio

I test come il monitoraggio dell’erezione durante il sonno (tumescenza peniena notturna) possono aiutare a escludere alcune cause psicologiche della disfunzione erettile. Gli uomini sani hanno, durante il sonno, un paio di erezioni spontanee. Se il paziente non ha le erezioni notturne, l´origine della disfunzione erettile sarà piuttosto fisiologica che quella psicologica.

L´esame psicologico

Il colloquio con il medico e compilazione del questionario ha come obiettivo di rivelare i fattori psicologici che causano la disfunzione erettile. Al colloquio può essere invitato anche il vostro partner sessuale perché il medico può accertare le reciproche aspettative e la percezione di entrambi i partner durante il rapporto sessuale.

Il medico, sulla base delle cartelle cliniche, dei risultati degli esami e dei test, stabilisce la cura corretta della disfunzione erettile.

X